Nave della Legalità IG

Si può sempre scegliere da che parte stare

 

Nella Scuola Secondaria “N. Ricci” di Corropoli” (TE),  facente anch’essa parte dell’Istituto Comprensivo, la classe IG, coordinata dalla docente di Lettere  prof.ssa Eide Bianchi, ha deciso di partecipare la bando della Fondazione Falcone scrivendo un racconto, il cui significato è riassunto nella frase di Peppino Impastato (che dà anche il titolo al testo).

 

LEGGI IL RACCONTO 

 

La fase progettuale del racconto è stata così strutturata:

– la lettura del libro “Vi aspettavo”, a cura di Antonella Mascali, in cui si è posta particolare attenzione alle vicende e alle parole di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Peppino Impastato, Pino Puglisi;

– Visione del film “I cento passi “ di Marco Tullio Giordana sulla vita di Peppino Impastato;

– Visione di alcuni filmati tratti da “I cento giorni a Palermo” di Giuseppe Ferrara.

– Scrittura del testo e realizzazione delle foto nella cittadina di Corropoli, con interni di negozi e piccoli scorci del paese.

 

Il racconto realizzato dagli alunni mira a diffondere un messaggio di speranza e di fiducia in un futuro in cui ognuno abbia il coraggio di portare avanti le proprie idee, fare le proprie scelte senza condizionamenti esterni. Affinché possa finalmente essere scritta la parola fine al fenomeno mafioso tutti dobbiamo trovare coraggio di reagire ad ingiustizie e soprusi; tale coraggio può arrivare unicamente dalla conoscenza, l’unica arma in grado di sconfiggere la paura, la stessa che ci attanaglia impedendoci di compiere il nostro dovere nei confronti dello Stato. Gli alunni hanno fatto loro questo proposito, collaborando in gruppo per la riuscita didattica e formativa di un progetto comune, che mira a diventare anche un modo per affrontare la vita di tutti i giorni con audacia ed ardimento, avendo come modelli tutti coloro che, per offrirci una vita migliore, hanno sacrificato la loro. Cultura, conoscenza e perseveranza sono i valori a noi trasmessi da  Falcone, Borsellino, Impastato e molti altri, che noi abbiamo il compito di custodire e diffondere soprattutto alle giovani generazioni, le uniche in grado di costruire un mondo migliore.

© 2015 Istituto Comprensivo Corropoli, Colonnella, Controguerra. Tutti i diritti sono riservati